È uno dei centri turistici internazionali di maggiore rilievo della Sicilia per il suo incantevole paesaggio naturale, le bellezze marine e i suoi monumenti storici.

Con lo sviluppo del turismo negli anni 1950/1960 la cittadina si espanse nelle adiacenti zone verdi, fu rapidamente edificata e nacquero nuovi alberghi e tante nuove attività commerciali rivolti ai turisti.

E’ da allora che Taormina ha richiamato sempre di più ogni anno Poeti , Artisti, Intellettuali, Musicisti, Cantanti di fama internazionale sia come turisti e sia autori di cultura. Oggi il Film Fest è un appuntamento mondiale come anche le rassegne culturali al Teatro Antico, al Palazzo dei Congressi e nelle varie Chiese e Piazze.

Il clima mite, la bellezza propria del Mar Ionio, le varie località naturali che fanno da corollario alla città come l’Isola Bella, Capo S’Andrea, Baia Mazzarò, Baia delle Sirene, le belle vedute panoramiche qui offerte sono un ricco e meritato bagaglio naturalistico che contribuisce alla notevole fama della cittadina.

Il tutto raggiunge davvero l’apice della bellezza e della meraviglia quando tutto questo si unisce ai vari monumenti e al bagaglio storico e culturale del sito che si vuole visitare.

Cosa vedere a Taormina

Palazzo Corvaja

Il palazzo prende il nome dalla famiglia Corvaja, una delle più antiche e nobili di Taormina. Una famiglia che ha dato uomini illustri sia nell’amministrazione della città, sia nelle lettere che nella magistratura.


Villa Comunale dedicata al Duca Colonna di Cesarò

La bellezza di questo angolo verde cittadino è costituita da numerosi elementi caratteristici, a partire dalla bella vista panoramica sulla costa a sud e sul vulcano Etna e dalla ricca e lussureggiante vegetazione, variegata ed esotica, formata fiori, arbusti, alberi e da piante sempreverdi mediterranei e tropicali. Tale paradiso verde voluto fortemente dalla nobildonna inglese Florence Trevelyan che lasciò delle donazioni economiche per la sua realizzazione, si trova in un punto abbastanza centrale della città, precisamente a sud del Teatro.


Teatro Greco

Il Teatro Antico non è soltanto un pezzo del patrimonio archeologico di Taormina, ma è anche un luogo d’incomparabile bellezza panoramica. L’occhio spazia dalla baia di Naxos, alle coste calabre, all’Etna, a Castelmola. Ogni anno è la sede principale della rassegna mondiale cinematografica e culturale di Taormina.


Isola bella

L’Isola Bella (Isula Bedda in siciliano) è una piccola isola situata nel comune di Taormina, in provincia di Messina. L’esigua distanza dalla costa a volte, a causa della marea, si annulla, rendendola una penisola. È chiamata anche la perla del Mediterraneo. Nella stessa Baia tra il mare e la terra ferma sorge la meravigliosa riserva naturale dell’Isola Bella . Interessante la flora e la fauna che popolano questa area , alla spontanea macchia mediterranea, si alternano piante di tipo esotico e numerose sono le specie di uccelli che la abitano nei diversi periodi dell’anno, quali il Gabbiano Reale, il Martin Pescatore, il falco Pellegrino e l’Airone cenerino ed altri ancora.


Castelmola

Il paese piccolo e ben conservato si trova sulla cima di un promontorio a strapiombo sul mar Ionio a pochi km da Taormina. Il punto più elevato si può raggiunge anche a piedi salendo per un sentiero, dalla piazza principale del paese, la Piazza Sant’Antonino, fino ai ruderi di un castello. Sulla piazza esiste un belvedere che offre una splendida vista sulla costa ionica e sulla città di Taormina, sul mare e sulla costa Calabra.